Competenze professionali

Le competenze professionali sono regolate dalla dalla L. 3/1976, modificata ed integrata dalla L. 152/1992 e possono essere sintetizzate come di seguito riportato.

 

PRODUZIONI VEGETALI E ANIMALI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale prestano la loro consulenza per la scelta dei programmi colturali e di allevamento, per l’impiego delle migliori tecniche di coltivazione dei terreni agrari e forestali e per l’ottimizzazione del reddito nella gestione aziendale.


ALIMENTAZIONE ANIMALE
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale prestano la consulenza all’industria mangimistica e assistono l’allevatore nell’impiego razionale dei mangimi e degli integratori alimentari per la formulazione di diete bilanciate.


MALATTIE E PARASSITI DELLE PIANTE
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale sono al servizio dell’agricoltura per la prevenzione e la cura delle malattie delle piante coltivate, nonché per la protezione delle stesse dagli insetti nocivi nel rispetto dell’ambiente.


MIGLIORAMENTO GENETICO DI VEGETALI E ANIMALI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale, inseriti nei laboratori scientifici eseguono la ricerca genetica su piante e animali domestici al fine dell’incremento produttivo, dell’ottenimento di nuove varietà e razze meglio resistenti alle malattie, anche attraverso il ricorso alle nuove tecnologie bio-ingegneristiche.


COMPARTO AGROALIMENTARE - CONTROLLI QUALITATIVI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale eseguono controlli qualitativi sia dei prodotti agricoli che dei processi attinenti la loro trasformazione nelle varie filiere agroalimentari al fine dell’ottenimento della migliore qualità totale. In particolare assicurano:
1. il controllo delle produzioni biologiche;
2. il controllo all’esportazione dei prodotti ortofrutticoli;
3. la certificazione della conformità dei prodotti alle norme vigenti;
4. l'attivazione dei sistemi di assicurazione di qualità nelle aziende agroalimentari

PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E STIME DI FONDI RUSTICI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale pianificano i cicli produttivi e le attività economiche nelle aziende agroforestali e redigono valutazioni dei capitali fondiari e agrari. In particolare curano:
1. le stime per divisioni e successioni ereditarie;
2. le stime dei valori di mercato delle aziende agroforestali e delle relative produzioni;
3. la contabilità e i bilanci aziendali informatizzati.

COSTRUZIONI RURALI, AGROALIMENTARI E CIVILI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale eseguono progettazioni di fabbricati rurali e civili, e di impianti agroalimentari. In particolare sono di loro competenza la progettazione e la direzione dei lavori di:
1. cantine, oleifici, insediamenti per la conservazione e trasformazione dei prodotti vegetali e animali; 2. fabbricati per l’agriturismo;
3. ricoveri per l’allevamento animale;
4. fabbricati civili, nell'ambito delle competenze dei geometri.

LAVORI CATASTALI
Il Dottore A gronomo e il Dottore Forestale eseguono lavori catastali, topografici e cartografici sia per il catasto rustico che per il catasto urbano.


BONIFICA, IRRIGAZIONE, TUTELA DELLE ACQUE E DELL'ATMOSFERA
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale elaborano i piani di bonifica e di irrigazione sia delle aree rurali che delle aziende agricole ; estendono la loro competenza alla progettazione e realizzazione di impianti irrigui, di parchi, di giardini e del verde industriale. In particolare curano:
1. la determinazione dei bilanci idrici delle colture;
2. il drenaggio sottosuperficiale e superficiale;
3. gli impianti di irrigazione a pioggia, a spruzzo e a goccia. Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale
eseguono tutti gli studi e gli interventi volti alla tutela delle acque e dell'atmosfera.

PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E VALUTAZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale si occupano della pianificazione territoriale delle zone rurali ; intervengono : nella tutela e nel recupero del paesaggio e dell’ambiente ; redigono progetti di valutazione dell’impatto ambientale. In particolare curano:
1. la valorizzazione del mondo rurale;
2. la classificazione socio-economica del territorio rurale;
3. la determinazione degli indici di edificabilità delle zone rurali;
4. gli studi di assetto territoriale ed i piani zonali, urbanistici e paesaggistici;
5. gli studi di valutazione di impatto ambientale.


STUDIO, USO E TUTELA DEL SUOLO
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale sono studiano le caratteristiche del suolo con il fine del suo razionale utilizzo per fini anche non strettamente agro-forestali. In particolare curano:
1. la classificazione dei suoli;
2. la determinazione delle suscettivita' dei suoli ai diversi usi (agro-forestale, abitativo, industriale ecc.);
3. l'identificazione e la difesa delle aree vulnerabili dal punto di vista idrogeologico;
4. i piani per lo sfruttamento ed il recupero di torbiere e cave a cielo aperto.


PARCHI E GIARDINI
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale curano la realizzazione di spazi verdi pubblici e privati in armonia con le caratteristiche ambientali e pedoclimatiche al fine della migliore valorizzazione e nel rispetto del paesaggio. In particolare è di loro competenza :
1. la progettazione della paesaggistica territoriale e dell’arredo urbano (parchi, giardini, alberature
stradali, piste ciclabili, campi gioco, verde industriale), con interventi per la tutela del paesaggio ;
2. la progettazione di piani per il recupero di aree degradate;
3. la realizzazione di barriere vegetali antirumore.


ASSESTAMENTO FORESTALE

Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale redigono i piani per il riassetto agro-silvo-pastorale ai fini della gestione ottimale del territorio montano, sia dal punto di vista economico che ecologico. In particolare elaborano:
1. le analisi climatologiche;
2. il rinfoltimento e il taglio delle essenze boschive;
3. il miglioramento della produttività dei prati-pascoli.


ASSISTENZA TECNICA E DIVULGAZIONE AGRICOLA
Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale sono le figure più qualificate per il collegamento tra gli istituti di sperimentazione e l’imprenditore agricolo, diffondendo le tecniche più opportune. In particolare curano :
1. la ricettazione dei fitofarmaci;
2. la divulgazione delle innovazioni tecnologiche;
3. la contabilità aziendale.




Il Dottore Agronomo e il Dottore Forestale sono figure professionali altamente qualificate non solo per quanto riguarda tutte le problematiche di tipo scientifico, tecnico, amministrativo, economico inerenti il comparto agro-forestale, ma anche per la tutela e l'uso compatibile dell'ambiente naturale e antropizzato.

Per qualunque dubbio o controversia sulle competenze del dottore agronomo e del dottore forestale ci si può rivolgere agli Ordini Provinciali dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali presenti nei capoluoghi italiani.

 

Sezione A e Sezione B dell'Albo professionale

L’Albo dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali è diviso in due sezioni: la sezione “A” comprende i laureati in possesso di laurea specialistica, mentre la sezione “B” comprende i laureati di primo livello.

Agli iscritti nella sezione “A” spetta il titolo di Dottore Agronomo o Dottore Forestale e le relative competenze professionali sono stabilite dalla L. 3/1976, modificata ed integrata dalla L. 152/1992, articolo 2. Tutti gli iscritti nella sezione “A” dell’Albo hanno le stesse competenze, indipendentemente dal tipo di laurea conseguita.

La sezione “B” è ripartita in tre distinti settori, ciascuno con specifiche competenze:

• settore “agronomo e forestale”, ai cui iscritti, spetta il titolo di “Agronomo Iunior”
• settore “zoonomo” (oggi soppresso), ai cui iscritti spetta il titolo di “Zoonomo”
• settore “biotecnologico agrario”, ai cui iscritti spetta il titolo di “Biotecnologo Agrario”.

Secondo l’articolo 11, comma 1 del DPR 328/2001, spettano agli iscritti nella sezione “A” anche le competenze previste per gli iscritti nella sezione “B”.
 

Nota competenze professionali

Poiché molto spesso giungono alla segreteria dell’Ordine richieste di chiarimenti sulle nostre competenze, o richieste di informazioni sulle competenze di altre categorie, sia da parte degli iscritti, sia da parte di comuni ed altre pubbliche amministrazioni. Il Consiglio dell’Ordine ha quindi deciso di predisporre un documento per rendere più semplice il confronto fra le attuali disposizioni di legge che definiscono i vari ordinamenti professionali. Lo scopo del presente documento è fornire un utile riferimento per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara, al fine di poter meglio individuare le competenze professionali della nostra categoria, anche con riferimento alle altre professioni tecniche.

Nota competenze professionale

 

REGIO DECRETO 11 febbraio 1929, n. 274 - Regolamento per la professione di geometra

L. 28 marzo 1968, n. 434 - Ordinamento della professione di perito agrario