Iscrizione Albo

Per l’iscrizione all’Albo dei Dottori Agronomi e de Dottori Forestali delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara l’interessato, secondo quanto previsto dall'art. 18 del D.P.R. 350 del 30 aprile 1981 e ss.mm.ii,  deve far pervenire alla segreteria dell'Ordine esclusivamente a mano, mediante raccomandata A/R oppure  tramite PEC, la documentazione di seguito elencata:

1) Domanda di iscrizione in carta da bollo diretta al Consiglio dell’Ordine;

La domanda di isrizione comporta l'assegnazione automatica di una casella PEC. Qualora il richiedente sia già in possesso di indirizzo di posta elettronica certificata, e non intenda acquisirne altri, dovrà comunicare per iscritto alla segreteria dell'Ordine, la rinuncia all'indirizzo suddetto e l'indirizzo posseduto, in quanto obbligatorio per tutti gli iscritti a qualsiasi ordine professionale. Si ricorda che gli indirizzi PEC assegnati d'ufficio, verranno automaticamente trasmessi al registro  del Ministero della Giustizia (REGINDE), mentre nel caso di indirizzo PEC privato si consiglia di verificare la propria registrazione e, in caso l'indirizzo non sia presente in REGINDE, di effettuarne l'inserimento in modo autonomo.

MODULO ISCRIZIONE SOCIETA'

N.B. L'ACCESSO A REGINDE PER LA VERIFICA DELL'INSERIMENTO DEL PROPRIO NOMINATIVO DEVE ESSERE FATTO CON SMART CARD INSERITA NEL LETTORE DEDICATO

2) Attestazione abilitazione alla libera professione;

3) Dichiarazione sostitutiva di certificazione rilasciata ai sensi dell’art. 46, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 attestante:
• Cognome e nome, il luogo e la data di nascita e la residenza;
• Il possesso della cittadinanza italiana;
• Il godimento dei diritti politici e civili;
• Le eventuali condanne penali riportate e gli eventuali procedimenti ovvero l’assenza di condanne e procedimenti penali in corso;
• L’Ateneo, il tipo, la votazione e la data del conseguimento della laurea;
• L’Ateneo, la sessione e l’anno del conseguimento dell’abilitazione professionale

4) Dichiarazione sul proprio stato giuridico professionale (nel caso in cui l’ordinamento interno dell’Ente di appartenenza non vieti l'esercizio della libera professione è necessario produrre il nulla-osta da parte dell'Ente medesimo all'esercizio della libera professione);

5) Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;

6) Fotocopia del tesserino di Codice Fiscale;

7) Una fotografia digitale in formato JPEG per il rilascio della SMART CARD

8) Ricevuta di versamento  di € 168,00 della tassa di CC.GG. da pagare con bollettino postale n. 8003 intestato a "Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara Tasse Concessioni Governative" e nella causale “Iscrizione all’Albo Dottori Agronomi e Forestali di Pisa, Lucca e Massa Carrara”; questo versamento copre il pagamento una tantum all’ufficio liberi professionisti di Roma, la quota di iscrizione del primo anno al CONAF (Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Forestali) e la quota di iscrizione al primo anno presso la Federazione degli Ordini della Regione Toscana;

10) Versamento di € 130,00  comprendente la quota ridotta di iscrizione per il primo anno. Tale somma potrà essere pagata con la seguente modalità:

  • Bonifico su nuovo conto corrente intestato a Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Foresatli delle Province di Pisa, Lucca e Massa Carrara, aperto presso Banca di Pisa e Fornacette IBAN:  IT62O0856225300000011454717 - causale “Quota iscrizione I anno”

11) Liberatoria Privacy

Successivamente all'accoglimento della domanda di iscrizione da parte del Consiglio, l'iscritto attiva la procedura per il rilascio della SMART CARD e può scegliere il timbro professionale comunicando la sua preferenza alla segreteria dell'Ordine (info@agronomipisa.it). Il pagamento del timbro, potrà essere effettuato SOLO mediante  bonifico bancario con i dati riportati nella Home page del sito.

L’iscrizione decorre dalla data di convalida del Consiglio dell’Ordine e viene confermata all’iscritto e comunicata al consiglio dell’Ordine Nazionale, al Procuratore Generale della Repubblica, al Ministero di Grazia e Giustizia e all’EPAP.

L’eventuale cambiamento di residenza, dell’indirizzo del domicilio e dello stato giuridico professionale debbono essere tempestivamente comunicati al Presidente dell’Ordine a mezzo di lettera raccomandata o posta elettronica certificata (PEC).

Le successive quote associative annuali vengono riscosse direttamente dall’Ordine secondo le modalità riportate sulla home page del sito internet e comunicate agli iscritti a mezzo raccomandata.

 

Circolare n.15/12. Procedimento di iscrizione all’Albo

 

Il rilascio del certificato di iscrizione all'Albo viene effettuato dietro pagamento di 5 euro, come deliberato dal Consiglio dell'Ordine in data 31/03/2010